Autore Topic: udite!  (Letto 5414 volte)

briscola

  • Apprendista SMLiano
  • *
  • Post: 20
  • Karma: 0
  • SMLiano
    • Mostra profilo
udite!
« il: Gennaio 17, 2006, 09:36:06 am »
udite! udite!
con la demenzialità tipica di tutti noi smliani, drogati dalla febbre del sito, mi uniformo al popolo bue che desidera sempre avere l'ultimo gossip...
ebbene oggi è questo ( e domani è quello.... ok: basta....): mercoledì 18/1 (memoria di S. fabiano: chi è? alla risposta esatta  si vince qualcosa....) inizieranno I LAVORI PER IL NUOVO ORATORIO!
per questo dovremo tutti attrezzarci a vivere qualche disagio
per questo PER TUTTI GLI EDUCATORI/TRICI: ci troviamo sabato 21/1 ore 10 in salone oratorio per vedere un piano di difesa contro la ditta usurpatrice di spazi. come a risiko, sposteremo delle armate per difenderci dai trattori.....

un ultima cosa, popolo condottiero (questa volta sono serio anche se non sembra....): se avete materiale intelligente (so che è difficile per molti... la natura è proprio avara con qualcuno....) che può essere pubblicato sul sito (non nel forum..) come lavori su catechesi, aspetti sul progetto caritativo, notizie, etc passatelo ai due "vecchi" de www.santamariadilourdes.it , che dopo un'accuratissima e scrupolosa censura ecclesiastica faranno apparire al popolo le vostre pseudomeraviglie.
alla prossima
briscola

Rui

  • God Admin
  • Membro Onorario SMLiano
  • ******
  • Post: 1075
  • Karma: 2
  • The God Admin
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #1 il: Gennaio 17, 2006, 09:48:48 am »
Grazie per l'intervento signore "Senatore" ;)

Cmq risposta alla prima domanda:

Eletto vescovo della Chiesa di Roma nel 236. Poco si legge nella storia di lui, quasi sconosciuto prima dell’elezione al Pontificato, ma è celebre per il modo con cui fu eletto a reggere la cattedra di S. Pietro. Nonostante le minacce di persecuzione, organizzò il piano religioso della Roma cristiana, dividendo la città in sette quartieri, amministrati ciascuno da un diacono. Egli fu una delle prime vittime della persecuzione di Decio, che lo considerava come un nemico personale ed un rivale. Fu coronato con il martirio nel 250 e fu sepolto nel cimitero di S. Callisto.

Ho vinto qualcosa?

Devo partecipare anch'io alla riunione?

Per il materiale ben venga ;)

diabolik

  • Apprendista SMLiano
  • *
  • Post: 51
  • Karma: 0
  • SMLiano
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #2 il: Gennaio 17, 2006, 11:49:53 am »
San Fabiano (morto nel 250), Papa e martire, venne eletto Papa nel gennaio 236, come succesore di Antero. Eusebio (Hist. Eccl. Vi. 29) narra di come i cristiani, che si erano riuniti a Roma per eleggere il nuovo vescovo (il Papa è anche Vescovo di Roma), videro una colomba comparire sulla testa di Fabiano, sconosciuto in città, che venne in questo modo contrassegnato per la sua dignità, e venne immediatamente proclamato vescovo, nonostante ci fossero altri personaggi noti tra i candidati alla posizione vacante. Fabiano venne martirizzato durante le persecuzioni compiute sotto l'imperatore Traiano Decio, la sua morte avvenne il 20 gennaio 250, e venne seppellito nella catacomba di Callisto, dove è stato ritrovato un memoriale.

Si dice che abbia battezzato l'Imperatore Filippo e suo figlio, che abbia fatto eseguire delle costruzioni nelle catacombe, che abbia migliorato l'organizzazione della chiesa a Roma, e che abbia incaricato dei funzionari per registrare le imprese dei martiri.

Secondo dei "tardi resoconti, più o meno affidabili" come citato nell'Enciclopedia Cattolica, egli inviò degli "Apostoli tra i Galli" per cristianizzare la Gallia, dopo che le persecuzioni dell'Imperatore Decio non erano riuscite a dissolvere le piccole comunità cristiane. Fabiano inviò sette vescovi da Roma per predicare il Vangelo: Gatiano a Tours, Trofimo ad Arles, Paolo a Narbonne, Saturnino a Tolousa, Denis a Parigi, Austromonio a Clermont, e Marziale a Limoges. Sembra comunque che Fabiano venne martirizzato a Roma all'inizio delle "persecuzioni deciane".

Le sue opere vengono descritte nel Liber Pontificalis:

Hic regiones dividit diaconibus et fecit vii subdiacones, qui vii notariis imminerent, Ut gestas martyrum integro fideliter colligerent, et multas fabricas per cymiteria fieri praecepit.
("Egli divise queste regioni in diaconati e istituì sette sottodiaconati che sette segretari supervisionavano, così che essi misero assieme le opere dei martiri, ed egli portò avanti molti lavori nei cimiteri.")

Anche se ci sono poche informazioni autentiche su Fabiano, questo è prova che il suo episcopato fu di grande importanza nella storia della chiesa degli inizi. Egli era altamente stimato da Cipriano, vescovo di Cartagine; Novaziano riferisce della sua nobilissimae memoriae, ed egli ebbe una corrispondenza con Origene. Una fonte ne parla come Flaviano.

A copiare sono più bravo di Kostas il Greco Campione d'Europa

Debby

  • Apprendista SMLiano
  • *
  • Post: 1
  • Karma: 0
  • SMLiana
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #3 il: Gennaio 17, 2006, 08:30:01 pm »
Ciao amici, ci sono anche io!!! ;D
(so bene che non sono in tema e che quindi mi censureranno da regolamento... :'( ma ci tenevo a farmi viva!)

baci e a presto Debby

Rui

  • God Admin
  • Membro Onorario SMLiano
  • ******
  • Post: 1075
  • Karma: 2
  • The God Admin
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #4 il: Gennaio 18, 2006, 09:52:14 am »
Censura? Ma va solo mazzetta ai God Admin, nulla di più  ;D

briscola

  • Apprendista SMLiano
  • *
  • Post: 20
  • Karma: 0
  • SMLiano
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #5 il: Gennaio 21, 2006, 03:35:47 pm »
risposta insufficiente.
è lei che ora ci deve dare qualcosa.
briscola

Rui

  • God Admin
  • Membro Onorario SMLiano
  • ******
  • Post: 1075
  • Karma: 2
  • The God Admin
    • Mostra profilo
Re: udite!
« Risposta #6 il: Gennaio 21, 2006, 06:47:16 pm »
 :556: Non capisco...